In evidenza

Consigliati per voi

Iscriviti alla nostra Newsletter

* indica un campo obbligatorio



GDPR *
Informativa in base al regolamento UE 2016/679 e richiesta consenso.
Ai sensi del Regolamento Europeo in materia di protezione dei dati personali (GDPR), dichiaro che in modo libero, specifico, informato e inequivocabile, esprimo il mio *

  • Consenso
  • Mancato consenso

al fine della ricezione della newsletter, per fini informativi, promozionali e di marketing.


Seguici sui social

Animalisti Italiani
Animalisti Italiani
🏇QUEL CHE RESTA DEL PALIO DI SIENA È SOLO UNA GRANDE FERITA NELL'ANIMA

La morte del cavallo Raol avvenuta a ottobre 2018 durante il Palio di Siena “Straordinario” rischia di rimanere senza giustizia e senza una risposta certa.
Noi, insieme a Lega Nazionale Per La Difesa Del Cane, OIPA e Progetto Islander Onlus ci opponiamo alla vergognosa richiesta di archiviazione del caso chiedendo un “supplemento di indagini” per valutare le irregolarità segnalate all’epoca del tragico evento anche dallo stesso Ministero della Salute.

Scopri di più sull'accaduto, leggi il comunicato stampa
👉bit.ly/3gv2Tp4
Animalisti Italiani
Animalisti Italiani
LE STORIE CHE AMIAMO:
Massimo Manni da ex allevatore a difensore degli animali ❤️🐾

L'uomo che vedete nel video con il nostro amico a quattrozampe Bernardo, salvato dagli Animalisti Italiani insieme a Cloe, quando era ancora un agnellino destinato a diventare carne da macello, è Massimo Manni
La sua storia è talmente bella che anche il programma “Che ci faccio qui” di Domenico Iannacone, andato in onda domenica 24 maggio su Rai3, ha deciso di raccontarla.
Massimo ha rivoluzionato radicalmente la sua vita e la sua visione del mondo. Un giorno non ce l’ha fatta più a veder morire i suoi animali in quel “girone dantesco” che è l’allevamento per la produzione di carne e derivati e così ha deciso di salvarli e di prendersene cura.
A Nerola, a pochi chilometri da Roma, ha fondato il "Santuario capra libera tutti", dove vive e dà riparo a più di 200 animali, tra cui ci sono appunto anche quelli salvati dagli Animalisti Italiani.

Massimo ha restituito Loro i diritti e la dignità che il folle sistema in cui viviamo gli ha negato.
Un Amore puro, proprio perché ritrovato, che rappresenta senza ombra di dubbio il tesoro più grande che si possa desiderare.

📢Il cambiamento che vuoi vedere nel mondo inizia proprio da te, dalle tue scelte individuali.
Se hai a cuore anche tu la vita degli animali e vuoi diventare la loro voce, dona il tuo 5x1000: a te non costa nulla, a loro salva la vita.

Codice Fiscale: 96368210587
SCOPRI COME FARE 👉 bit.ly/3fULrtD
Animalisti Italiani
Animalisti Italiani
Animalisti Italiani
🔺MACELLI, ALLEVAMENTI INTENSIVI E WET MARKET SONO FOCOLAI DI COVID-19

Per combattere il virus bisogna salvare gli animali, non ucciderli!
"Caotici e folli". Così il The Guardian, riprendendo un commento di Ben Lilliston dell’Institute for agriculture and trade policy, definisce i macelli che in molti Paesi del mondo stanno diventando focolai di Covid-19, insieme agli allevamenti intensivi e ai wet market.

📢Da anni chiediamo il divieto di allevamenti, commercio di animali per la produzione di pellicce e carni. Da anni ci battiamo per proporre un rapporto diverso fra uomo e animale, paritario, basato sugli stessi diritti alla vita.

Vogliamo che il progresso arrivi anche nelle politiche alimentari. Dopo questa terribile pandemia i Governi riflettano sul cambiamento da adottare per salvare il Pianeta, si ragioni sulla necessità di orientare la produzione su un'alimentazione più sana, economica e giusta a base vegetale.

Leggi qui 👉bit.ly/3ecOax4

Le nostre Campagne